LA STORIA DELLA PARROCCHIA

      In data 24.9.1923 firmato dal Comitato (Giuseppe Conte, G. Battista
Di Meglio, Francesco D'Ambra, Cav. Stanislao Attanasio, Alfonso Musella, Luigi Mattera, Damiano Messina, Giovanni Di Meglio, Francesco Baldino, Luigi Montagna, Salvatore Ferrandino e dal Sac. Ernesto Castagna, segretario del Comitato).
Fotocopia di questo "Appello" mi Ŕ stata data dalla Signorina Rosaria Montagna.
Ne faccio un riassunto:
"... Questa Chiesa Ŕ stata voluta dal Popolo di Ischia con vero entusiasmo
di fede; con la banda di Buonopane e i Vespri ufficiati dal Can.
Raimondo Lauro, con l'illuminazione ad acetilene ad opera di Francesco
Baldino, con il "Tantum Ergo" eseguito dal nostro concittadino Antonio
Manzo, con il concerto diretto dal maestro Arturo Ferrara, si svolge la
prima festa in onore del nostro eroe fatidico."
"Creiamo un tempio degno del santo in questa contrada, testimone
perenne nei secoli a venire del nostro spirito di fede vera e sentita".
"...La posa della prima pietra Ŕ avvenuta solennemente per
mano dell' Ecc.mo Vescovo Pasquale Ragosta il 10 settembre 1922".
"... La chiesa avrÓ metri 27 di lunghezza, metri 11 di larghezza,
metri 21 nella crociera, in stile italico, con due cisterne della capacitÓ di
800 botti".
"...La costruzione, ad opera del capo d'arte Ciro Montagna, con
la direzione tecnica del Cav. Ing. Vincenzo Trani, Ŕ costata lire 44.000,
raccolte dal popolo di Villa dei Bagni. In questa chiesa speriamo e prevediamo una parrocchia! Questo Tempio, che voi eleverete con i vostri
sudori, sarÓ l'occhio di Dio sempre aperto su di voi, a vostra protezione
e a vostro bene! ".
"Dalla chiesetta di San Ciro, Villa dei Bagni, lý 29. luglio 1923
Firmato Sac. Ernesto Castagna
Segretario del Comitato per il nuovo Tempio"

_______________________